Yahya Abdul-Mateen II, star di Watchmen, ha commentato la sua scena di nudo

Yahya Abdul-Mateen II, star di Watchmen, ha commentato la sua scena di nudo
di

Nella carriera di un attore può capitare di girare scene di nudo e a Yahya Abdul-Mateen II è successo in Watchmen, l'ultima creazione di Damon Lindelof. L'attore ha commentato la sua esperienza, descritta come un "processo liberatorio".

Poiché ci saranno riferimenti a quanto accaduto fino a questo punto della serie, vi sconsigliamo di proseguire con la lettura se non volete spoiler.

Il finale del settimo episodio era terminato con un clamoroso colpo di scena: il Dottor Manhattan si trova sulla Terra e altri non è che Cal Abar, il personaggio interpretato da Abdul-Mateen II. L'attore era inconsapevole di essere il Dr. Manhattan all'inizio delle riprese, ma con il procedere dei lavori si è ritrovato nei panni di questo essere più dio che uomo a cui piace andare in giro nudo, cosa che ha fatto lo stesso Abdul-Mateen II in una scena.

"Non mi sono mai sentito nervoso a riguardo", ha dichiarato l'attore nel corso di un intervista con Digital Spy. "In realtà ho scoperto che si tratta dell'aspetto più liberatorio del personaggio: interpretare un personaggio che non ha vergogna, che non si preoccupa delle opinioni altrui sul suo corpo e cose del genere".

Abdul-Mateen II ha poi spiegato che la produzione è stata molto attenta alle sue esigenze e al fatto che fosse a suo agio. "Ho avuto la scelta di girare nudo o meno fino all'ultimo momento prima delle riprese. Si sono presi cura di me". Secondo l'attore, inoltre, c'è un aspetto di "emancipazione e liberazione", soprattutto nel momento in cui non ci si sente "oggettificati", cosa che invece accade spesso: "molte volte, metti un uomo di colore in una situazione in cui è nudo ed è tutto incentrato sul corpo, che viene oggettificato. Non riguarda la sua umanità".
Infine, Abdul-Mateen II ha dichiarato di essere "davvero contento di fare parte di un progetto così di buon gusto".

Questa notte andrà in onda il gran finale della prima stagione e sarà l'episodio più lungo di Watchmen, con una durata di 67 minuti. Stando alle dichiarazioni di Damon Lindelof, però, al momento è improbabile che ci sarà una continuazione.

Quanto è interessante?
2